morte di un commissario di polizia – Risolto

Il film è del genere drammatico, poliziesco, giallo, lo visionai su rai uno, ”quei film mandati in onda dopo la trasmissione sottovoce di Gigi Marzullo”, all’ incirca nel 2003-04. Il film è del tipo poliziesco all’ italiana, è ambientato nell’ italia degli anni 70, in una citta del nord. Il Protagonista è un commissario di polizia divorziato, che deve svolgere delle indagini tra possibili collusioni tra stato e malavita o qualcosa del genere. Nella trama del film si mostra come il protagonista abbia a cuore solo il suo lavoro e suo figlio ”un bimbo di circa 9-10”, che non vive con lui e con cui sente solo telefonicamente. Il prosegiuo delle indagini lo condurrà a scoprire fatti molto riservati e scomodi, che porterà i diretti interessati a minacciarlo/intimargli di chiudere le indagini. Lui è deciso a continuare anche a pericolo della sua vita. Il film, a pochi minuti dai titoli di cosa si chiude con lui che esce di casa, attraversa una piazza per salire sulla sua macchiana e viene ucciso con un colpo di pistola. Preciso che non è il classico poliziesco con insegiumento e sparatorie tipo milano violenta ecc, con i vari maurizio merli e simili. Il film in questione assomiglia molto più a film come: Cadaveri eccellenti di Francesco Rosi oppure Confessione di un commissario di polizia al procuratore della Repubblica di Damiano Damiani. Grazie per il vostro aiuto.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in anni 70, drammatico, Film dimenticato, giallo, italiano, poliziesco, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    5 risposte a morte di un commissario di polizia – Risolto

    1. avatar Angelo scrive:

      Se può essere utile mi sono ricordato che l’ ispettore/commissario vestiva con una giacca lunga di colore beige.
      Nel viso, l’ attore somigliava vagamente a Gian Maria Volonté, e portava capelli un po lunghi non pettinati…tipico di quei anni.
      Molte scene sono dedicate al rapporto affettivo che ha con il proio figlioletto, rassicurandolo che lo vuol bene, non ostante siano in due citta distanti,e gli raccomanda di fare il bravo.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *