Fantastico viaggio – Risolto

Un ragazzo bianco in India (presumo o forse in Persia o Arabia) si scurisce il volto per sembrare mediorientale. In una scena cade una tazzina. L’adulto gli chiede di concentrarsi su di essa che si ricomorrà. Si vedono i pezzi della tazzina che si ricompongono; distoglie l’attenzione e grida “no, è spezzata”. L’adulto lo mette in guardia dicendo che se qualcuno provava a ipnotizzarlo doveva distogliere l’attenzione. In un’altra scena accompagna una specie di santone forse alla ricerca di un fiore. Un vecchio saggio, forse cieco.

↑↑ Fai scoprire MemoCinema ai tuoi amici ↑↑

Questa voce è stata pubblicata in americano, anni 40, anni 50, anni 60, anni 70, fiabesco, Film dimenticato, inglese, titolo scoperto. Contrassegna il permalink.

RSS dei commenti a questa trama





  • Congratulazioni, la tua trama è su MemoCinema!

    Questo è l'indirizzo che devi controllare per leggere le risposte:

    Ogni giorno vengono aggiunte nuove trame e questo rende difficile ritrovare la propria.
    Non rischiare di perdere la tua trama, salva adesso l'indirizzo.

    Clicca qui e aggiungilo ai preferiti
    Chiudi

    11 risposte a Fantastico viaggio – Risolto

    1. avatar Castàlia scrive:

      La rosa blu… A me viene in mente “Il ladro di Bagdad (The Thief of Bagdad)” del quale abbiamo diverse versioni:
      1940 a sua volta remake del film del 1924

      https://it.wikipedia.org/wiki/Il_ladro_di_Bagdad_(film_1940)

      1961

      https://it.wikipedia.org/wiki/Il_ladro_di_Bagdad_(film_1961)

      Giusto per info, c’è pure un film di animazione del 1949 dal titolo “La rosa di Bagdad”, e ancora la riedizione del 1984.

      Video 1940

      Vedi tu. Castàlia bye

      • avatar Mau scrive:

        Grazie per la risposta, ma purtroppo non è nessuno dei 3 film sul ladro di Baghdad. Comunque è a colori e il protagonista è un ragazzo. Inglese di buona famiglia che appunto si tingeva la faccia. Sto impazzendo da anni… l’ultima volta l’ho visto a fine anni 80

      • avatar Andrea R. scrive:

        Castàlia, scusa, ma la rieducazione del ’84 qual’è? Su Wikipedia mi da solo quella del ’49 de La Rosa di Bagdad. Quello con la gazza ladra, il programma che viene trasformato in nero e i tre saggi che vengono trasformati in bebè dalla fonte della giovinezza giusto?

        • avatar Castàlia scrive:

          rieducazione non l’ho scritto, però. 1984 l’avevo letto da qualche parte, che non riesco a rintracciare. Comunque, non sono solo quelle versioni indicate, ti metto questo link

          https://en.wikipedia.org/wiki/The_Thief_of_Bagdad

          Castàlia bye

          • avatar Castàlia scrive:

            Preciso che
            nel 1984, il film venne ridistribuito in una versione con musiche di Carl Davis. Non era una invenzione. Pensa che nel 2010 sono stati scomodati anche gli Avion Travel. Castàlia bye

            • avatar Castàlia scrive:

              Giornata infernale quella di ieri. Tutto di fretta, o dovuto rateizzare le info tra una corsa e l’altra, ma era sottinteso che si trattava che esse riguardavano la versione muta del 1924…chiaramente. Completo come si deve… a conferma di quanto ho scritto ti rimando a

              https://it.wikipedia.org/wiki/Il_ladro_di_Bagdad_(film_1924)

              Dove sono riportati pure i diversi titoli con cui il film è passato in vari Paesi. Castàlia bye

              • avatar Castàlia scrive:

                o dovuto rateizzare ecco la fretta, rettifico

                ho dovuto rateizzare

                E’ ovvio che remake, riedizioni ecc. hanno sempre un capostipite, che è l’originale dal quale discende il resto. Questo si capisce… chiaramente. Castàlia bye

        • avatar Sonia scrive:

          Andrea R. la riedizione del 1984 è solo del film muto del 1924, il quale è stato ridistribuito con nuova colonna sonora, composta da Carl Davis.
          Lo stesso nel 2010 con una colonna sonora degli Avion Travel.
          ciao sonia

    2. avatar Giorgio scrive:

      Il film si intitola “Kim” ed esiste anche un remake. Kim è arruolato suo malgrado ed addestrato come spia dagli inglesi. La scena della tazzina rotta è appunto riferita al suo addestramento.

    3. avatar Mau scrive:

      RISOLTO

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *